Spedizione scialpinistica al Putha Hiunchuli (Dhaulagiri VII) 7246 m, NEPAL. 2020 – 6495 EUR€

Non è facile individuare, nell’aspro territorio del Nepal, una montagna di 7000 m ben adatta alla pratica dello scialpinismo. Con il Putha Hiunchuli, (versante nord), all’estremità occidentale della catena del Dhaulagiri, il rebus è risolto.

La marcia di avvicinamento lungo la valle del Dolpo richiede diversi giorni, ma ha i suoi vantaggi: un acclimatamento lento e progressivo, la bellezza dei luoghi, e il contatto con i rari abitanti dei villaggi. La neve inizia normalmente poco oltre i 5000 m, per cui sono garantiti almeno 2000 m di disivello con gli sci o lo snowboard, sui pendi non ripidi, ma mai banali, dell’immenso ghiacciaio sul versante nord della montagna.

Un’avventura da vivere intensamente, un sogno per ogni sciatore che ha l’ ambizione di volare sulla neve leggera dei 7000 metri…

UN VIAGGIO PROMOSSO DA: Ivan Moshnikov (Guida alpina IFMGA)
LOGISTICA: Club Avalco Outdoor Sport Adventure www.avalcotravel.com
DEDICATO A: sciatori-alpinisti ben allenati e amanti dell’alta quota.
DURATA: 30 gg, in aprile (pre-monsonico) o settembre (post-monsonico).
PREZZO, ALTRI DETTAGLI E PRENOTAZIONI: contattare la guida.

Date del programma per il 2020:
13.09 - 10.10.2020

LOGISTICA:

Voli internazionali a Kathmandu e ritorno; due voli interni a/da Nepalgunj e Juphal (2300 m). Qui inizia il trekking, via Dunai, Tarakot e valle del Bharbun Khola, fino al campo base (4950 m), sul Ghandeu Glacier.

Prevediamo 13 giorni netti per la salita alla vetta e ritorno al campo base, con 3 campi in quota, incluse le giornate di riserva per maltempo.

Il viaggio nasce dalla nostra collaborazione con la Fondazione Nepalese di Sci e Snowboard, che da qualche anno si attiva per la diffusione dello scialpinismo anche presso i locali, formando istruttori e guide.

E’ fornito il supporto di un coordinatore dello staff Avalco o della Fondazione, per tutta la durata del viaggio in Nepal, inclusi i trasferimenti e il trekking al campo base e ritorno. Sono forniti tutti i servizi standard al campo base. Per la progressione sulla montagna oltre il campo base, i partecipanti saranno autonomi; tuttavia, su richiesta, possono essere forniti uno o più dei seguenti servizi: assistenza di guida-sherpa per la salita alla vetta e ritorno, fornitura di tenda e materiali per cucinare, cibo e gas per I pasti ai campi alti, portatore.

Il costo della spedizione guidata è:
6,495 EUR€ p/pax
Putha-Hiunchuli-2020
Putha-Hiunchuli-2020_2

Servizi inclusi:

  • alloggio in hotel a Kathmandu (zona Thamel), Nepalgunj, e Juphal in camera doppia con prima colazione;
  • voli interni Kathmandu – Nepalgunj – Juphal e ritorno, e relativi trasferimenti aeroportuali;
  • trasporto di materiali per tutto il trekking da Juphal al Campo Base e ritorno (con yak e portatori);
  • tende e tutti i pasti durante il trek e la permanenza al Campo Base;
  • servizi e formalità obbligatorie secondo regolamento in vigore in Nepal: assistenza di sirdar e liaison officer, permesso di trekking nel Dolpo, royalty per salita alla vetta, permesso speciale e liasion officer per spedizione sciistica, tassa provinciale, tassa di soggiorno;
  • comunicazioni di emergenza con telefono satellitare o radio fino al Campo Base;
  • kit di primo soccorso al Campo Base.

Servizi extra disponibili su richiesta:

  • assicurazioni; voli internazionali a Kathmandu e ritorno;
  • trasferimenti aeroportuali a Kathmandu il primo e ultimo giorno;
  • hotel di categoria superiore a Kathmandu;
  • hotel a Bhaktapur anziché Kathmandu; tenda singola;
  • camera singola negli hotel;
  • fornitura di tende, materiale per cucinare e cibo per i campi alti;
  • assistenza di guida-sherpa fino alla vetta e ritorno;
  • fornitura di ossigeno in bombole con maschera ed erogatore;
  • fornitura di radio R/T.

Spese a carico dei partecipanti:

  • visto di ingresso in Nepal;
  • spese per bagaglio extra franchigia sui voli interni;
  • spese per bagaglio extra durante il trekking;
  • pasti non menzionati;
  • attrezzature personali;
  • bonus vetta per lo Sherpa (se utilizzato);
  • mance al personale locale;
  • eventuale permesso per utilizzo di satellitare e video;
  • spese per eventuali soccorsi;
  • spese per eventuali variazioni del programma;
  • e quant’altro non menzionato come incluso.

Nota importante sulla organizzazione di spedizioni in Nepal:
In Nepal non è permesso effettuare spedizioni in totale autonomia. Per la logistica è obbligatorio farsi assistere da una agenzia locale certificata e autorizzata dal Ministero del Turismo.

I partner da noi scelti per I viaggi in Nepal operano con tutte le autorizzazioni stabilite dalle autorità nepalesi, pagano le tasse per l’impresa e lo staff, utilizzano guide locali certificate ed esperte del territorio, pagano un salario congruo a tutto lo staff ed i relativi contributi sanitari e pensionistici, utilizzano materiali di qualità per lo staff e i partecipanti, forniscono pasti abbondanti, vari, e gustosi, osservano le norme di igiene in cucina e nei bagni, osservano le buone regole per lo smaltimento dei rifiuti (che sono interamente riportati a valle) e le migliori precauzioni per la sicurezza.

Attenzione: ci sono centinaia di agenzie a Kathmandu e Pokhara; tuttavia, molte di esse non offrono i sufficenti standard di qualità dei servizi, alcune non hanno le necessarie autorizzazioni oppure lavorano con permessi falsificati.

I commenti sono chiusi